CUNEO – TOULON: UN PONTE TRA DUE SCUOLE

Dal 26 al 29 marzo la scuola secondaria dell’Andrea Fiore ha aperto le porte a 28 alunni francesi del collège Ravel di Toulon. Il gemellaggio, iniziato nello scorso anno scolastico, è stato rafforzato quest’anno con l’accoglienza dei ragazzi francofoni presso le famiglie degli alunni della classe seconda e alcuni studenti delle classi terze. Il partenariato era stato iniziato già da settembre tramite la creazione del progetto eTwinning “Dal mare alla montagna: un ponte tra due scuole”. Le referenti del progetto, la prof.ssa Sofia Volpato, docente di francese all’Istituto Fiore, e Mme Mireille Antar-Begliomini, insegnante di italiano presso il collège Ravel, hanno collaborato settimanalmente per creare attività comuni e per avviare la corrispondenza degli allievi tramite una piattaforma on-line a loro dedicata. Il legame tra gli alunni, che non hanno mancato di mettersi in contatto anche attraverso altri strumenti informatici, si è coronato e rafforzato durante l’accoglienza a scuola e in famiglia nel corso della scorsa settimana.

Il programma è stato ricco di appuntamenti. Mercoledì 26, all’arrivo, la comitiva francese è stata accolta dal Direttore dell’Istituto, Ezio Giorgis, e dalla Presidente dell’Alliance Française, Manuela Vico, che ha sottolineato l’importanza di questo progetto sul territorio cuneese. A fine giornata, i genitori hanno offerto un ricca merenda di benvenuto. La giornata di giovedì 27 si è articolata tramite l’inserimento nelle classi degli alunni francesi, con momenti di lezione e attività sportive comuni. Venerdì 28 i ragazzi dell’Andrea Fiore con i propri corrispondenti sono partiti alla volta di Torino per un viaggio d’istruzione. La mattina la dott.ssa Maria D’Amuri, Cultrice di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Torino, ha offerto la propria disponibilità per accompagnare gli alunni in una visita guidata alla scoperta di Palazzo Reale e della sua Armeria. Dopo una passeggiata, il pomeriggio è stato dedicato ad un percorso guidato al Museo del Cinema presso la Mole Antonelliana. La conclusione dell’accoglienza è avvenuta sabato 29 alle ore 14, quando i ragazzi, un po’ malinconici, si sono dati il loro arrivederci.

Le due referenti del progetto affermano che la finalità principale di questo gemellaggio è la crescita personale degli alunni attraverso l’ampliamento degli orizzonti culturali e l’educazione alla comprensione e all’accettazione delle diversità. È quindi occasione di attività formativa e culturale, parte integrante della programmazione educativa e didattica della scuola. Inoltre le attività connesse a tale progetto sono un importante stimolo per potenziare la qualità dell’insegnamento della lingua francese in Italia e italiana in Francia, con reciproci scambi di materiali e informazioni tra alunni e docenti. L’incontro tra gli alunni e l’accoglienza in famiglia è il coronamento di un insegnamento linguistico qualitativo e ricco per la formazione dei nostri ragazzi, cittadini del domani.

La nostra scuola propone per il futuro la prosecuzione di questo partenariato. Il prossimo anno saranno infatti gli alunni italiani che partiranno alla volta di Toulon nelle famiglie dei propri corrispondenti. Le attività proposte andranno a coronare un percorso triennale di formazione, che vede la lingua francese in primo piano tra le proposte formative.

Il Dirigente e gli insegnanti esprimono il loro sentito ringraziamento alle famiglie dei propri alunni, senza le quali questo progetto non avrebbe potuto essere messo in atto con queste modalità eccellenti. Si ringrazia inoltre la comunità religiosa “La Sorgente” e la Congregazione delle suore di S. Giuseppe per la calorosa accoglienza ai docenti referenti e accompagnatori del progetto.