INVENTIAMO “IL FUTURO DELLA PACE”

Come ogni anno, anche questa volta ai nostri ragazzi è stato proposto uno spunto di riflessione dal Lions Club International, che ha dato loro la possibilità di partecipare al concorso internazionale di disegno “Un Poster per la Pace”.

Il bando 2017/2018 verteva sul “Futuro della Pace”. Ecco che ciascuno ha potuto cimentarsi in un elaborato che doveva proporre una personale visione di come, in un utopico futuro, si potrà vivere in un mondo governato solo da pace e giustizia.

Ma qual è, secondo i giovani artisti, il modo per raggiungere questo importante obiettivo? Cecilia Ghibaudo, classe 3 A, si è concentrata sulla possibilità dell’uomo di utilizzare le nuove tecnologie, che possono aiutarlo, ma non sostituirlo, ed ha colpito la giuria, presieduta dal vignettista cuneese Danilo Paparelli, al punto da aggiudicarsi il primo premio. La nostra Cecilia ha così salutato il suo sudato lavoro, che «partirà» per le selezioni regionali, sperando che possa proseguire il viaggio per portare il suo messaggio a tutto il Mondo!

Sembrano aver compreso appieno le richieste del bando anche Leonardo Fuseri, classe 2 B, che ha pensato ad un futuro libero da pregiudizi e muri tra i popoli, e Matteo Dalmasso, classe 2 B, che invece ha sottolineato l’importanza della convivenza rispettosa tra l’uomo e la natura, rispettivamente posizionati al secondo e al terzo posto.

Con i “grandi”, anche quest’anno hanno partecipato al concorso i ragazzi della sezione quinta della Scuola Primaria. Eccezionalmente, perché non ancora nella giusta fascia d’età per essere ufficialmente selezionati, sono stati premiati anche tra di loro i tre elaborati più meritevoli. Complimenti quindi a Noemi Bertano, Giorgia Careddu e Vittoria Giraudo.

Uno speciale riconoscimento è andato anche a Elisa Dalmasso, classe 3 A, per la cura e la qualità grafica.

Tutti gli elaborati sono ora esposti nei saloni della scuola e aspettano di essere votati per una seconda volta. I vincitori di questa selezione interna all’Istituto verranno premiati durante il concerto di Natale della Scuola.