Scrittorincittà

Anche quest’anno la scuola secondaria ha partecipato alla XXII edizione di Scrittorincittà.

Il tema scelto per fare da filo conduttore alla manifestazione 2020 è PROSSIMO: Prossimo non significa vicino, ma molto vicino. Essere prossimi significa avere una vicinanza nello spazio, ma anche una vicinanza nel tempo; non è chiusura, ma simbolo di apertura. Un fil rouge che racconta storie di umanità e di solidarietà, di responsabilità civile che possa  portare a costruire  un mondo migliore per la prossima generazione.

La classe 2°A ha seguito l’incontro con la scrittrice Annalisa Strada, “Dante & friends”, attraverso il quale hanno capito che i “mostri sacri” della letteratura sono esseri umani come noi e che umanizzarli e scoprirli con semplicità e divertimento ci aiuta ad esser loro più vicini.

La classe 3°A si è avvicinata invece al delicato tema delle discriminazioni di genere attraverso la conferenza tenuta da Giovanni Molaschi con  la  presentazione del suo libro Storie di libertà per ragazze e ragazzi che inseguono Grandi Sogni (De Agostini). L’autore ha spiegato al pubblico di giovani lettori come sia  importante nella vita essere se stessi e perseguire i propri obiettivi, superando quelle che spesso per la società sono state additate come differenze.

Tutti gli incontri si sono tenuti online  in diretta streaming: modalità significativa di questo momento storico, ma al tempo stesso segno che la cultura non si ferma.